Torta primavera

Torta primavera per una Pasqua (e una stagione) all’insegna dei fiori

di Francesca Pacifico/Polvere di spezie

Squisita, semplice, bellissima, la torta primavera è un mix di dolcezza, profumi e delicatissimi fiori. Un classico e soffice Pan di Spagna, arricchito di ricotta, panna e fragole di stagione pronto per rallegrare la tavola di Pasqua o per celebrare eventi speciali che ricorrono in primavera. Nota: la torta primavera è adornata con fiori non trattati e con lo stelo adeguatamente protetto da carta alluminio.  I fiori sono puramente decorativi e devono essere rimossi prima di consumare il dolce. In alternativa, potete decorare la torta primavera con bellissimi fiori eduli.

Ingredienti per il pan di Spagna:
5 uova
150 g di farina
150 g di zucchero

In una planetaria montate le uova intere con lo zucchero per almeno 15 minuti, il composto dovrà risultare spumosissimo e chiaro. Amalgamate la farina setacciata un po’ per volta, mescolando dal basso verso l’alto delicatamente. Imburrate una stampo da 16 cm, quindi alto e stretto, e versate il composto. Cuocete in forno a 180° per 45 minuti.

Ingredienti per la Camy cream:
250 g di ricotta freschissima
250 g di panna
170 g di latte condensato
un cestino di fragole

Procedimento:
Per prima cosa è bene montare la panna con una frusta fredda e tenerla in frigo per 10 minuti. Una volta pronta, si può aggiungere il latte condensato ed infine la ricotta. Lasciate il composto per 30 minuti in frigo. Mondate le fragole, tagliatele, conditele con zucchero e succo di limone a piacere e lasciatele riposare affinché rilascino i loro succhi che utilizzerete come bagna del pan di Spagna.
Una volta freddo il pan di Spagna si può procedere alla composizione della torta. Tagliatela in tre dischi, poi aggiungete le fragole e con la sac à poche la camy cream. Completata la farcitura, con una spatola, coprite la torta con la crema restante in modo omogeneo e liscio.


Decorate la torta primavera con fiori non trattati o eduli ai quali avrete ben coperto lo stelo.

Lascia un commento